Il seghetto alternativo è una macchina elettroportatile la cui lama, piccola e fine, si muove alternativamente avanti e dietro. E' destinata a realizzare qualsiasi taglio: stretto, curvo o sinuoso.
        Con una lama adeguata, iol seghetto alternativo taglia il legno massiccio, il compensato, i pannelli di truciolato, gli stratificati, i melaminati, il cartone, i plastici in fogli rigidi e le lamiere metalliche di modesto spessore.

        Le caratteristiche tipiche di un seghetto alternativo sono:

  • Potenza: da 300 a 800 watt circa
  • Profondità del taglio: fino a 105 mm. nel legno morbido
  • Velocità della lama: fissa o regolabile, fino a 3.200 colpi/min.




  • Fissare l'elemento da segare, con i serragiunti, su una superficie stabile affinchè non si muova o non vibri al momento del taglio;
  • Controllare il fissaggio della lama e la posizione della suola. Entrambe devono essere ben strette;
  • Regolare (se possibile) la velocità ed il movimento pendolare;
  • Tracciare la riga di taglio, tenendo conto dello spessore della lama (variabile tra 1,8 e 2 mm. circa);
  • Premere l'estremità della suola in piano sul pezzo da tagliare e la lama di fronte al tracciato di taglio;
  • Mettere in moto la macchina prima di essere a contatto con il materiale;
  • Inclinarsi sopra la macchina per vedere nello stesso tempo la lama e la linea di taglio per seguirla con precisione;
  • Mantenere la macchina saldamente, appoggiandosi sul pezzo da tagliare per evitare che salti. La suola deve sempre essere a contatto con il pezzo da tagliare, poichè un'inclinazione potrebbe rompere la lama;
  • Avanzare regolarmente e lentamente;
  • Fermare la macchina solo quando il taglio è terminato.
Le lame

        Il seghetto alternativo può utilizzare una grande varietà di lame. La dentatura delle lame determina la qualità del lavoro.

        Scegliere una lama a denti grossi per pannelli e legno tenero; una lama a dentatura media per tutti i legni; una lama fine per metalli non ferrosi o plastici.

        Seguire sempre le avvertenze d'uso del fabbricante. Una lama usata o non ben affilata, non si può affilare e dev'essere sostituita con una nuova.
La preparazione
Tecniche di taglio
        Durante le operazioni di taglio, si ha la produzione di "scheggiamenti", provocati dall'uscita dei denti del seghetto. Se la lama taglia il legno in salita, le schegge si producono al di sopra del pezzo tagliato.
        Per evitare le schegge sul lato "a vista" (ovvero il lato più decorativo), segare dalla parte opposta (lato non a vista dell'oggetto da tagliare). Eventualmente, utilizzare delle placche anti-scheggia.
fonte: Castorama
Segare con la sega a mano     -     Segare con il seghetto alternativo     -     Segare con la sega circolare

Affilare      -      Piallare      -      Levigare      -      Fresare      -      Forare      -      Maschiare e filettare

Saldare con il saldatore       -       Saldare ad arco       -       Saldare con la fiamma
  1. Variatore elettronico
  2. Pomolo multidirezionale
  3. Bloccaggio del pomolo
  4. Scatto avviamento / arresto
  5. Manopola di bloccaggio dell'interruttore
  6. Coperchio di protezione
  7. Movimento pendolare
  8. Suola orientabile
  9. Aspirazione esterna
        Il seghetto alternativo richiede più precisione che potenza. L'ideale è disporre di una macchina dotata di variatore elettronico di velocità che permetta di regolare la velocità da 500 a 3.000 colpi al minuto, in modo di poterlo adattare al materiale da tagliare: più il materiale è duro, più la velocità dev'essere ridotta.

        Le caratteristiche "opzionali" di un seghetto alternativo, che ne migliorano le performance, sono:
  • una suola inclinabile, che permette tagli di sbieco (fino a 45°);
  • un movimento pendolare che dà una grande velocità di taglio;
  • un variatore elettronico;
  • una lama multidirezionale;
  • una predisposizione per collegamento con "aspiratore" esterno in modo da eliminare la segatura della riga di taglio man mano che la macchina avanza;
  • una luce sulla riga di taglio;
  • uno spostamento della suola per il taglio alla base di un ostacolo.
        Tra gli accessori, invece, ricordiamo:
  • tavolo da adattare sul banco di lavoro, per utilizzo in un luogo fisso;
  • guida di taglio parallelo e circolare;
  • placchetta anti-schegge;
  • cambiamento di aspirazione.
Il seghetto alternativo non è destinato ai lunghi tagli diritti (questo ruolo è della sega circolare). Può però fare dei tagli rettilinei, se guidato da un tassello o da un registro tenuto da dei serragiunti.





La guida di taglio permette di tagliare delle strisce dritte, parallele ad un bordo.
Il seghetto alternativo è adatto per i tagli in curva e snuosi.
Seguire con precisione la traccia ed avanzare lentamente. Una sega a lama multidirezionale è l'ideale per questo tipo di lavoro.
Per eseguire un'apertura in un pannello, tracciare l'apertura. Forare con la punta di trapano in due angoli interni alla traccia: i buchi dovranno essere di un diametro che permetta il passaggio della lama della sega. Infilare la lama nei buchi e segare seguendo la traccia.
Nel caso di un taglio circolare, fare una sola perforazione. Esistono degli adattatori a forma di compasso che permettono di realizzare dei tagli perfetti. Utilizzare una lama a doppia dentatura
La maggior parte dei seghetti alternativi permette di iniziare un taglio nel centro di un pezzo utilizzando una lama a doppia dentatura.
Appoggiare molto saldamente la macchina sull'estremità della suola. Azionare la macchina ed inclinarla poco a poco, affinchè la lama dia il primo taglio al legno e lo attraversi.
I seghetti alternativi hanno una suola inclinabile fino a 45°, che permette di tagliare di spieco. E' un'operazione molto delicata che necessita di avereper guida un tassello o un registro saldamente fissato.
Per le altre schede, clicca sui seguenti pulsanti numerati
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
Come utilizzare gli attrezzi e gli utensili
2: Segare con il seghetto alternativo
Cerca subito la parola
.....in costruzione.....
.....in costruzione.....
.....in costruzione.....
.....in costruzione.....
Condividi su Facebook
Condividi questa pagina
Aggiungici ai tuoi contatti