In falegnameria, la levigazione è un'operazione di finitura destinata a dare al legno una superficie molto liscia e regolare, pronta ad essere cerata o verniciata.


        Si levigano anche gesso o rivestimenti, al fine di regolarizzarli prima della pittura o della posa in opera della carta da parati. Si può levigare anche la carrozzeria di una macchina o una lamiera prima della verniciatura.




Attrezzi per levigare

La levigatrice orbitale

        La levigatrice orbitale è munita di un pattino sul quale è fissato un foglio abrasivo. La potenza è tipicamente compre tra 130 e 300 watt. Il pattino, o suola, vibra a grande velocità: da 10.000 a 25.000 oscillazioni al minuto.
La levigatrice roto-orbitale
La levigatrice a nastro
La levigatrice a disco
Tecniche di levigatura
        Assicurarsi che l'abrasivo si fissato e ben teso sull'utensile. Fissare accuratamente iolpezzo da levigare su un piano stabile.
        Verificare, prima diiniziare, che la superficie da levigare non abbia impedimenti, quali chiodi, pezzi metallici, ecc...
        Durante la levigatura, pulire regolarmente la superficie da levigare, per eliminare il pulviscolo e per verificare il lavoro effettuato.
LA LEVIGATURA DEL LEGNO
Una regola generale è quella di levigare sempre nel verso delle venature del legno. Levigare preferibilmente con una levigatrice orbitale o roto-orbitale.

Ad ogni tappa della levigatura, sgrossatura o finitura, corrisponde un abrasivo specifico:
  • sgrossatura: grana da n. 30 a n. 70;
  • levigatura: grana da n. 70 a n. 120;
  • finitura: grana da n. 120 a n. 180;

Gli abrasivi da utilizzare sono:
  • per il legno comune: carta silice o carta vetrata;
  • per il legno duro: carta corindone o al carburo di silicio;
  • per illegno resinoso: carta al carburo di silicio.
LA PULIZIA DELL'ABRASIVO
Alcuni materiali (legno tenero, gesso, rivestimenti, verniciature) sporcano l'abrasivo e gli impediscono di agire.

Pulire di tanto in tanto l'abrasivo conuna spazzola dura o cambiarlo. Per pulire un abrasivo sporco e prima di picchiettarlo, passare la parter abrasiva sul bordo di un tavolo affinchè si stacchi la polvere compressa nei grani.
fonte: Castorama
Alcuni modelli sono provvisti di un variatore elettronico di velocità, di un'aspirazione integrata munita di un sacco per la polvere o di una presa di aspirazione.
Nei modelli che prevedono l'attacco ad aspiratori o che hanno l'aspirazione integrata, la piastra può essere forata.

L'uso di questo tipo di levigatrice è diretto alla preparazione e finitura di tutte le superfici piane.
E' una levigatrice a movimenti eccentrici e rotativi, per una levigazione ultra-fine, avente una grande capacità d'abrasione in sbozzatura.
Permette un cambiamento rapido dei dischi abrasivi per sistema a velcro; può integrare un sistema di aspirazione ed essere dotata di variatore elettrico della velocità di rotazione.

L'utilizzo è diretto alla preparazione e finitura di tutte le superfici concave e convesse (oltre a quelle piane).
E' munita di nastro abrasivo che gira alla velocità di 200-500 metri/minuto.
Ha il sistema di aspirazione integrato e può essere dotata di variatore elettronico di velocità. E' possibile utilizzare la macchina in modo capovolto, fissandola ad un ripiano.

Il suo utilizzo è diretto all'installazione e levigatura di grandi superfici in preparazione e finitura.
Si tratta di un adattamento per il trapano: su un disco circolare (platorello), viene attaccato un abrasivo mediante veliero, montato sul mandrino del trapano.
       
Il suo utilizzo, da fare con prudenza, è diretto alla levigatura e decappaggio di metalli, legni e materiali duri.

       
La lima elettrica
Utensile ideale per i lavori di precisione: togliere la ruggine dal metallo, levigare le superfici curve, ecc...
Aspirazione integrara della polvere con o senza variatore elettronico di velocità.
La zeppe di levigatura a mano
In relazione all'utilizzo, le zeppe possono essere di legno, sughero, poestere, plastica, ecc... con forma e taglio diversi. Ad esse viene fissato l'abrasivo scelto.

L'utilizzo è previsto per lavori di preparazione e di finitura, con levigazione di materiali di forme complesse.
Gli abrasivi

Esistono diverse qualità di abrasivi, in funzione della grana (quarzo, smeriglio, corindone, carburo al tungsteno, carburo di silicio) e dei supporti (carta, tela e plastica).
Levigatrice orbitale. Non fare forza sull'abrasivo, ma cercare di avere un movimento regolare ed una pressione costante. Una pressione troppo forte, infatti, strapperebbe la grana e rischierebbe di scavare la superficie da levigare.
Levigatrice roto-orbitale ed a nastro. Lasciare lavorare la macchina dirigendola senza premere. Il peso della macchina è, infatti, sufficiente.
Levigatrice a disco. Tenere il trapano leggermente inclinato verso il senso di spostamento senza effettuare una grande pressione sul piano. Il disco si sposta senza arrestrasi sulla superficie da levigare.
Dopo la levigatura, spennellare la superficie del legno con acqua ossigenta (da 50 a 80 vol) affich' le ultime fibre che restano da levigare, si raddrizzino quasi completamente. Eliminare durante l'ultima operazione di levigatura.
LA LEVIGATURA DEL METALLO

        Lavorare in più passaggi:
  • rimozione della materia prima: grana da n. 20 a n. 80;
  • levigatura: grana da n. 80 a n. 120;
  • pulizia: grana da n. 180 a n. 250.

Tipi di abrasivi da utilizzare:
  • per tutti i tipi di metallo: carta vetrata nera o fibra di corindone;
  • per la ghisa: carta nera al carburo di silicio.
LA LEVIGATURA DI VERNICI

        Lavorare in più passaggi:
  • sgrossatura: grana da n. 40 a n. 120;
  • levigatura: grana da n. 120 a n. 200;
  • levigatura con acqua: grana da n. 200 a n. 400;
  • finitura a lacca: grana da n. 400 a n. 1200.

Tipi di abrasivi da utilizzare:
  • per eseguire la sgrossatura: carta vetrata o di silice o al carburo di silicio;
  • per eseguire sltre operazioni: carta al carburo di tungsteno o al carburo di silicio.
LA LEVIGATURA DEL GESSO

        Lavorare in più passaggi:
  • levigatura: grana da n. 80 a n. 120;
  • finitura: grana da n. 120 a n. 180.

Tipi di abrasivi da utilizzare:
  • carta vetrata o di silice o carta al carburo di silicio.
Per le altre schede, clicca sui seguenti pulsanti numerati
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
Come utilizzare gli attrezzi e gli utensili
6: Levigare
Cerca subito la parola
Segare con la sega a mano     -     Segare con il seghetto alternativo     -     Segare con la sega circolare

Affilare      -      Piallare      -      Levigare      -      Fresare      -      Forare      -      Maschiare e filettare

Saldare con il saldatore       -       Saldare ad arco       -       Saldare con la fiamma
.....in costruzione.....
.....in costruzione.....
.....in costruzione.....
.....in costruzione.....
Condividi su Facebook
Condividi questa pagina
Aggiungici ai tuoi contatti