Le caratteristiche tecniche tipiche di una fresatrice sono:

  • Potenza: tra i 400 ed i 1.500 watt;
  • Velocità di rotazione: 25.000 giri/min (alcuni modelli hanno il variatiore elettronico di velocità);
  • Profondità di fresatura regolata da un sistema di arresto
  • Profondità massima compresa tra 50 e 60 mm.
        La fresatrice è una macchina elettroportatile di incisione destinata alla realizzazione delle modanature, delle scanalature e delle battute. Permette anche di livellare e disegnare fresando.

        Si utilizza principalmente nel legno massiccio o in pannelli di fibra di media intensità. Per lavori semplici, la scanalatura e la battuta possono essere eseguiti anche sul compensato.

        I lavori si effettuano inserendo, nella "pinza" dell'apparecchio, una specifica fresa.




  • Fissare il pannello da lavorare in modo molto stabile, onde evitarne movimenti e vibrazioni.
  • Scegliere una fresa in base al lavoro da effettuare e verificarne lo stato.
  • Stringere saldamente la fresa nella nella pinza della fresatrice.
  • Regolare la profondità massima di fresatura in base alla profondità di taglio da eseguire, e bloccarla.
  • Controllare la regolazione ad occhio, mettendo la macchina sul bordo del pannello (senza azionarla).
LE FRESE

        La qualità del lavoro realizzato con una fresatrice dipende principalmente dalla qualità delle frese utilizzate. Una fresa dev'essere perfettamente tagliente, e deve rimanere tale. La fresa và scelta in relazione alla tipologia di lavoro da svolgere.
        A grande velocità (25.000 giri/min), le frese comuni si riscaldano e perono il "filo".
        Le frese in acciaio rapido (HSS) o al carburo di tungsteno (HM) hanno una durata d'utilizzo molto lunga.
Tecniche di fresatura
La modanatura diritta
fonte: Castorama
Segare con la sega a mano     -     Segare con il seghetto alternativo     -     Segare con la sega circolare

Affilare      -      Piallare      -      Levigare      -      Fresare      -      Forare      -      Maschiare e filettare

Saldare con il saldatore       -       Saldare ad arco       -       Saldare con la fiamma
  1. Interruttore di avviamento / arresto
  2. Variator elettronico di velocità
  3. Guida di profondità
  4. Bloccaggio della guida di profondità
  5. Pinza da 6 oppure 8 mm.
  6. Guida parallela
  • In caso di primo utilizzo, fare una prova su uno scarto.
  • Tenere la macchina con due mani, molto saldamente
  • Applicarla sul pezzo di legno da lavorare, posizionandola sul tracciato di scanalatura o sul pezzo da modanare.
  • Inclinarsi sopra alla macchina, al fin di utilizzare il prorpio peso per appoggiare e mantenere la macchina e soprattutto per vedere bene il lavoro.
  • Regolare (se possibile) la velocità della fresatrice in relazione alla larghezza e durezza del legno.
Per una fresatura rettilinea sul bordo del pannello, utilizzare la guida parallella, appoggiandosi sul bordo del pezzo da lavorare.
Per una fresatura rettilinea nel centro del pannello, fissare una riga guida con dei serragiunti per guidare la fresatrice.
La fresatura curva
Per seguire i contorni dei bordi profilti, utilizzare una guida curva circolare di copiatura.
Il livellamento
Il livellamento riguarda soltanto l'impiallacciatura in stratificato. Utilizzare la fresatrice con una scheda al carburo, per livellare i bordi del pannello stratificato.
La mortasatura
Scegliere una fresa per mortasare del diametro uguale alla larghezza della mortasatura desiderata.
Effettuare un tracciato preciso della mortasatura e determinare, con degli arresti prestabiliti, la profondità e la lunghezza della mortasatura. Inserire l'utensile nel legno con dei passaggi successivi, e spostare la fresatrice lateralmente.
Per le altre schede, clicca sui seguenti pulsanti numerati
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
Come utilizzare gli attrezzi e gli utensili
7: Fresare
Cerca subito la parola
.....in costruzione.....
.....in costruzione.....
.....in costruzione.....
.....in costruzione.....
Condividi su Facebook
Condividi questa pagina
Aggiungici ai tuoi contatti