Di seguito, si riportano i principali parametri urbanistici, così come indicati, quasi tutti, nel Regolamento Edilizio del Comune di Napoli, parte I, cap. II, art. 4. Sebbene detti parametri abbiano valenza pressocchè "universale", si raccomanda, comunque e sempre, per maggior sicurezza cognitiva, di far riferimento ai Regolamenti Edilizi della propria zona, al fin di identificare eventuali piccole disparità.
3: Parametri urbanistici
Definizioni e parametri edilizi ed urbanistici
Per le altre schede, clicca sui seguenti pulsanti numerati :
1
2
3
Cerca subito la parola
Definizioni urbanistiche          -          Parametri edilizi          -          Parametri urbanistici
       Superficie territoriale (St), espressa in metri quadrati, è la superficie complessiva di un determinato ambito urbanistico, soggetto a pianificazione esecutiva o comunque perimetrato, ed è comprensiva di tutte le aree fondiarie, delle aree necessarie per le opere di urbanizzazione primaria e secondaria, anche sottoposte a vincoli di qualsiasi natura.

        Superficie fondiaria (Sf), espressa in metri quadrati, è la parte di superficie territoriale, al netto delle aree necessarie per le opere di urbanizzazione primaria.
        Superficie per opere di urbanizzazione primaria: comprende aree destinate alle seguenti opere:
a) Strade residenziali, piazze, piste pedonali e ciclabili
b) spazi di sosta o di parcheggio
c) fognature
d) rete idrica
e) rete di distribuzione dell’energia elettrica, del gas, del telefono
f) illuminazione pubblica
g) verde pubblico attrezzato elementare
        Superficie per opere di urbanizzazione secondaria: comprende aree destinate alle seguenti opere:
a) asili nido e scuole materne
b) scuole dell’obbligo
c) mercati di quartiere
d) uffici comunali
e) chiese ed altri edifici per servizi religiosi
f) impianti sportivi di quartiere
g) centri sociali e attrezzature culturali, sanitarie e residenze per anziani
h) impianti di potabilizzazione, di depurazione e di smaltimento dei rifiuti solidi urbani
i) aree verdi di quartiere
j) strutture con funzioni di centri servizi avanzati alle imprese per l’innovazione e per la società dell’informazione, spazi per incubatori di imprese e laboratori di ricerca, in aree a destinazione produttiva.
        Densità territoriale (Dt): esprime il rapporto fra abitanti insediati o insediabili in una zona e la sua superficie territoriale (St) espressa in ha (ab/ha).
 
        Densità fondiaria (Df): esprime il rapporto fra abitanti insediati o insediabili in una data zona e la sua superficie fondiaria (Sf) espressa in mq (ab/mq).
        Indice di affollamento (IA): è il rapporto tra il numero di abitanti ed il numero dei vani (ab./stanza).
 
        Indice di piantumazione (IP): è il rapporto tra il numero delle essenze arboree o arbustive sia esistenti che di nuovo impianto e 1’estensione dell’area (n/mq).
 
        Indice capitario (IC): è il rapporto tra il volume medio teoricamente edificabile o edificato. misurato in mc, e gli abitanti insediati o insediabili (mc/ab.).
        Superficie minima d’intervento, espressa in metri quadrati, è quella relativa alla superficie territoriale minima necessaria per predisporre e attuare un intervento urbanistico esecutivo.

        Lotto minimo di intervento, espresso in metri quadrati, è la superficie relativa all’area minima necessaria per operare un intervento edilizio diretto o, nel caso di intervento urbanistico esecutivo, l’area minima in cui è possibile frazionare la superficie fondiaria.
        Superficie lorda di pavimento (SLP), espressa in metri quadrati, è la superficie lorda di un piano compresa entro il profilo esterno delle pareti. La superficie lorda complessiva di una costruzione è la somma delle superfici lorde dei singoli piani abitabili o agibili, eventualmente anche interrati.

        Indice di utilizzazione territoriale (Ut), espresso in mq/mq, è la superficie lorda complessiva di pavimento realizzabile per ogni metro quadrato di superficie territoriale.
        Indice di utilizzazione fondiaria (Uf), espresso in mq/mq, è la superficie lorda complessiva di pavimento realizzabile per ogni metro quadrato di superficie fondiaria.

        Indice di fabbricabilità territoriale (It), espresso in mc/mq, è il volume complessivo realizzabile per ogni metro quadrato di superficie territoriale.
        Indice di fabbricabilità fondiaria (If), espresso in mc/mq, è il volume complessivo realizzabile per ogni metro quadrato di superficie fondiaria.

        Superficie coperta (Sc), espressa in metri quadrati, è la superficie risultante dalla proiezione sul piano orizzontale delle parti edificate fuori terra, delimitate dal profilo esterno dei muri perimetrali, a qualunque piano si trovino, con esclusione delle parti aggettanti aperte.
        Rapporto di copertura (Rc), è il rapporto, espresso in percentuale, fra superficie coperta e superficie fondiaria.

        Rapporto tra Slp e St: esprime in mq, la superficie lorda di pavimento (Slp) edificata e/o edificabile per ogni mq di superficie territoriale (St) interessata dall’intervento (Slp/St).
        Rapporto tra Slp e Sf: esprime in mq, la superficie lorda di pavimento (Slp) edificata e/o edificabile per ogni mq di superficie fondiaria (Sf) interessata dall’intervento (Slp/Sf).

        Superficie destinata a servizi pubblici: è la superficie delle aree destinate alla viabilità, al verde, ai parcheggi ed in genere ai servizi pubblici.
        Capacità edificatoria di un’area: è la quantità edilizia massima - edificabile e/o trasformabile
consentita dall’applicazione dei parametri urbanistico-edilizi stabiliti dagli strumenti urbanistici vigenti.

        Comparto urbanistico e/o zona di recupero: è la porzione di territorio destinata all’attuazione di un intervento urbanistico preventivo, pubblico o privato. Esso può comprendere, al suo interno, aree di diverse proprietà e con diverse destinazioni d’uso, edificate e non. Il comparto urbanistico e/o zona di recupero, in generale può comprende, al suo interno:
  • la superficie per opere di urbanizzazione primaria,
  • la superficie per opere di urbanizzazione secondaria,
  • la superficie fondiaria.
        Standard urbanistici: rappresentano la dotazione minima inderogabile di spazi pubblici necessari per la realizzazione delle opere di urbanizzazione primaria e secondaria. Essi sono stabiliti, per i diversi tipi di insediamento e di zona, dagli strumenti urbanistici vigenti, ai sensi di legge.

        Carico urbanistico di un insediamento: è l’insieme delle esigenze urbanistiche che questo determina in ordine alle opere di urbanizzazione primaria e secondaria; tale carico urbanistico si valuta applicando i relativi standard delle opere di urbanizzazione alle dimensioni ed alle attività funzionali dell’insediamento stesso.
Pertanto l’aumento del carico urbanistico è determinato in funzione di: aumento delle superfici utili degli edifici, mutamento della destinazione d’uso degli immobili, aumento del numero delle unità immobiliari.
.....in costruzione.....
.....in costruzione.....
.....in costruzione.....
.....in costruzione.....
Condividi su Facebook
Condividi questa pagina
Aggiungici ai tuoi contatti