Cerca subito la parola
        Una finestra è costituita da:
        -Elementi fissi. Il telaio fisso con cui la finestra è ancorata alla parete si chiama contro-telaio. La parte interna di una finestra è il tamponamento, specificatamente consistente in un vetro. Questo può essere un semplice cristallo oppure un vetro con qualità isolanti, termiche, acustiche e di sicurezza.

        -Elementi mobili: sono le ante della finestra, composte da un telaio mobile dentro il quale è installato il vetro di tamponamento, fissato da un ferma-vetro, e da un gocciolatoio che impedisce all’acqua di entrare.
        Le finestre possono essere classificate in tre grandi gruppi: finestre fisse, finestre a movimento semplice e finestre a movimento composto.
Le finestre fisse
        La loro funzione principale è quella di illuminare gli ambienti. Non sono apribili.

        Sono costituite dal solo controtelaio, su cui è montato il vetro, oppure da un telaio fissato al controtelaio.

        Naturalmente, questo tipo di finestre non consente il ricambio d'aria e, inoltre, la pulizia della faccia esterna del vetro è alquanto difficoltosa.
Le finestre a movimento semplice
        Si distinguono:
        - Finestra a battente ad asse verticale. E' la classica finestra. I battenti (uno oppure due) sono apribili per rotazione intorno ad un asse verticale fisso. Può essere apribile verso l'interno (alla francese) o l'esterno (all'inglese).
        Le finestre alla francese sono indubbiamente le più diffuse al mondo. Tanti i motivi che ne hanno determinato il successo: tecnologia consolidata che assicura ottime prestazioni, apertura completa del vano e ampia possibilità di affacciarsi, manutenzione e pulizia agevoli, accessori semplici e robusti, abbinamento ottimale con ogni tipo di schermo.
        L'ampio impiego nelle case italiane è stato favorito anche dalla ricercatezza estetica che ha caratterizzato la loro evoluzione. Se proprio si vuole trovare qualche difetto, si può osservare che la sollecitazione diagonale del peso dei vetri può limitare la larghezza delle finestre e che queste ultime ingombrano i locali e possono rovinare i tendaggi.
        Le finestre alla francese costituiscono praticamente l'unica soluzione d'infisso nei casi in cui, all'esterno, sia presente anche una persiana.
        - Finestra su asse orizzontale. Il battente può essere apribile verso l'interno o verso l'esterno  e l'asse di rotazione è fisso orizzontale e può essere superiore (finestra a "visiera") o inferiore (finestra a "soffietto").
        Se la corsa della finestra è limitata da un apposito organo, le finestre ad asse orizzontale si definiscono a "ribalta" o a "vasistas". Le  vasistas sono particolarmente adatte in cantine, garage e vani scale. Non consentono l'apertura completa del vano, perché la corsa è limitata da un apposito organo, i cosiddetti bracci del vasistas.
        Hanno avuto grande diffusione soprattutto perché sono abbastanza economiche e permettono un'aerazione razionale, nel senso che non colpisce direttamente l'utente ed è possibile anche nelle giornate piovose.
        Il sistema d'apertura a "vasistas" trova ampio utilizzo anche per le finestre di lucernai e sottotetti, con apertura dell'anta verso l'esterno e blocco in posizione della stessa grazie a specifico meccanismo.
        - Finestra a bilico (o ribaltabile). E' una finestra solitamente ad un'anta, apribile per rotazione intorno ad un asse orizzontale qualsiasi, non situato al bordo del battente.
        Se l'asse è mediano, l'infisso può ruotare quasi di 180° intorno ad esso, consentendo un'agevole operazione di pulizia della faccia esterna del vetro. Tale tipologia di finestra è di solito utilizzata nei lucernai dei sottotetti e nelle abitazioni quando esistono facciate continue a vetro. Il perno centrale, nel secondo caso, deve essere dotato di un fermo, per evitare il ribaltamento completo dell’anta.
        A proposito delle finestre per lucernai e sottotetti, si ricorda che esistono in commercio anche finestre ad apertura mista (ovvero movimento composto) "visiera + vasistas", grazie all'utilizzo di specifica ferramenta, che consente la scelta dell'apertura desiderata, solitamente agendo sulla posizione della maniglia dell'infisso.
       - Finestra girevole (o a bilico verticale o pivotante). E' una finestra solitamente ad un battente, apribile per rotazione attorno ad un asse verticale mediano o laterale, non situato al bordo del battente.
        - Finestra a gelosia (o a lamine orientabili). E' costituita da una serie di lamine orientabili verticalmente o orizzontalmente, ed è utilizzata raramente in ambiente domestico.

        L'orientamento delle lamine consente la regolazione del flusso d'aria.
        - Finestra scorrevole. E' una finestra di cui una o più ante di aprono per traslazione orizzontale nel loro piano.
        I lati orizzontali delle finestre con ante scorrevoli sono dotati di binari in cui scorrono appunto le ante.

        L’apertura scorrevole permette un risparmio notevole di spazio ed è adatta per le finestre grandi e per le portefinestre.
        L’unico svantaggio è di non poter aprire completamente il vano finestra, a meno che non si tratti di un modello scorrevole a scomparsa (tipo "scrigno" o in sovrapposizione esterna alla parete).
        - Finestra a saliscendi (o a ghigliottina). E' una finestra in cui una o più ante (sovrapposte) si aprono per traslazione verticale  nel loro piano.

        Naturalmente, è possibile aprire solo una metà del serramento, che scorrerà sull’altra metà.
        L’apertura a saliscendi permette di risparmiare molto spazio, ma è difficile da tenere pulita, sebbene alcuni modelli consentano lo sganciamento dell’anta fissa, per consentirne, appunto, la pulizia.
Le finestre a movimento composto
        Si distinguono:
        - Finestra oscillobattente. E' conosciute anche con il nome di "anta e ribalta", proprio per il fatto che, grazie all'applicazione di una speciale ferramenta, offre una duplice apertura combinata: quella alla francese e quella cosiddetta a vasistas.
        I principali vantaggi assicurati da questo tipo di finestra sono la regolazione della ventilazione dei locali e il ridotto ingombro, ma possono essere maggiori anche le prestazioni di tenuta all'aria e all'acqua, in virtù della compressione dell'anta contro il telaio fisso assicurata dalla ferramenta.
        - Finestra ad asse scorrevole. E' una finestra ad una o più ante sovrapposte, apribile verso l'esterno , per rotazione intorno ad un'asse orizzontale situato a livello della traversa superiore (finestra a visiera ad asse scorrevole) o inferiore (finestra a vasistas ad asse scorrevole) del battente e traslazione simultanea di quest'asse nel piano verticale.
        - Finestra a libro (o a fisarmonica). E' costituita da due o più telai che si aprono piegandosi gli uni sugli altri per scorrimento degli assi centrali o laterali di rotazione.
        E’ un tipo di apertura utilizzato soprattutto nelle porta-finestre o nelle finestre di grandi dimensioni, poiché permette di risparmiare spazio quando la finestra viene aperta.
Prestazioni funzionali delle finestre
        L'UNI stabilisce quattro parametri, in base ai quali effettuare la scelta di un serramento in generale e, in particolare, di una finestra:

  • zona climatica, in funzione dei "gradi giorno"
  • zona di vento, in funzione del regime dei venti, della distanza dal mare e dell'altitudine
  • esposizione dell'edificio
  • altezza dell'edificio.
        La verifica di tali parametri, e quindi la classificazione di un infisso, viene eseguita con una serie di test, che accertano:
        - Permeabilità all'aria: espressa in "classe A..." seguita da un numero (p.es.: A3). Viene misurata la differenza di pressione tra le superfici esterna ed interna dell'infisso. Le pressioni vengono gradualmente incrementate ed applicate per circa 10 secondi;
        - Tenuta all'acqua: espressa in "classe E..." seguita da un numero (p.es.: E3). La prova viene eseguita proiettando una quantità d'acqua pari a 2 litri/min per mq di superficie apribile, al di sotto della traversa superiore dell'infisso;
        - Resistenza ai carichi di vento: espressa in "classe V..." seguita da un numero (p.es.: V3). E' misurata per mezzo di comparatori centesimali posti in mezzeria ed alle due estremità del montante con maniglia;
        - Potere fonoisolante: espresso in dB, è valutato in relazione alle misure fonometriche eseguite sull'infisso, riscontrando i livelli per banda d'ottava tra locale disturbante e locale disturbato;
       - Isolamento termico: espresso in KCal/h°Cm, comporta prove di trasmittanza termica sull'infisso, che misurano il flusso termico attraverso il campione in esame secondo i coefficienti di adduzione interna, adduzione esterna, conduttanza termica unitaria;
       - Eventuale classe di blindatura: espressa con certificazione anti-intrusione in classe... (numero) (p.es., classe 3). La certificazione implica l'utilizzo di tecnologia anti-intrusione: p.es., blindando il telaio dell'infisso (persiana o finestra) con piatti in acciaio inox, adoprando cerniere antieffrazione, squadrette rinforzate, rostri antistrappo, puntali in acciaio inox, , cremonese a chiave unificata o una maniglia specifica con pulsante di sicurezza o chiave estraibile, terza chiusura in acciaio inox, guarnizioni di tenuta in EPDM... ecc. Ovviamente, in caso di finestra, il vetro dev'essere del tipo antisfondamento; 
       - Prove meccaniche: concernenti la resistenza alla deformazione dinamica, alla deformazione statica, all'utenza ripetuta di cicli apertura/chiusura dell'infisso.

        Estrema importanza riveste, infine, l'accurata scelta delle vetrate, specie di quelle isolanti, al fin di ottenere un basso valore di trasmittanza termica, per cui consigliamo anche di leggere la pagina "Vetrate isolanti" disponibile CLICCANDO QUI, nonchè la pagina "Trasmittanza termica degli infissi" disponibile CLICCANDO QUI.
2: Le finestre
Gli infissi
Per le altre schede, clicca sui seguenti pulsanti numerati
1
2
3
4
5
6
Caratteristiche e materiali degli infissi     -     Finestre     -     Vetrate isolanti     -     Vetrate isolanti "evolute"     -     Persiane     -     Porte
.....in costruzione.....
.....in costruzione.....
.....in costruzione.....
.....in costruzione.....
Condividi su Facebook
Condividi questa pagina
Aggiungici ai tuoi contatti